Contattaci

Mandaci un messaggio e ti contatteremo al più presto con tutte le informazioni per organizzare la tua fantastica vacanza.

Per info: Vania +39 335.6488686 – +39 339.7741676

*Ho letto e accettato “ L'informativa sulla Privacy

Info

Qui sotto troverai le principali informazioni su Lampedusa e come raggiungerla.

In Nave

Potete raggiungerci con la nave della Siremar:
partenza giornaliera da Porto Empedocle (AG) e navigando per circa 8 ore.

La nave salpa tutti i giorni alle 23.30.Arriva alle ore 8.30 .

Nel periodo estivo gli Aliscafi della Ustica Lines effettuano corse bigiornaliere prenotabili tutto l’anno.
La durata del viaggio in aliscafo è di 4 ore.
Entrambe le soluzioni sono prenotabili presso l’Agenzia Marittima Siremar

http://www.agemarstrazzera.it/

In Aereo

Collegamenti dai principali aeroporti prenotabili tramite noi, per tutti coloro che soggiorneranno presso le nostre ” case vacanze” tariffe speciali sui voli charter DIRETTI operati da:

Neos Air e Blue Panorama airlines (ogni sabato e domenica da BOLOGNA-BERGAMO-VERONA)

richiedetemi il preventivo per conoscere le tariffe promozionali.

Autobus

Il perimetro dell’isola è quasi interamente coperto dai trasporti pubblici, è quindi facile raggiungere in autobus spiagge, cale e luoghi d’interesse. Un biglietto per una corsa costa 1 €.
A Lampedusa sono presenti due circolari di autobus: Circolare Rossa (Cala Creta) e Circolare Azzurra (Isola dei Conigli), entrambe partono ogni ora dalla Piazza Comm. Brignone.

Lampedusa è stata scelta come sede del Centro Ricerca Delfini poiché, data la sua posizione geografica, rappresenta un privilegiato punto di osservazione e studio di alcuni cetacei che vivono nel mediterraneo.

Nel tratto di mare infatti che circonda l’isola è piuttosto facile avvistare diverse specie di delfini come Tursiopi, Delfini comuni, Stenelle e in particolari periodi dell’anno, è possibile anche osservare alcuni grandi mammiferi marini quali la Balenottera comune, la Balenottera minore eil Capodoglio.

Nel Centro Ricerca Delfini di Lampedusa è attivo un servizio ( S.O.S Delfini) che permette la segnalazione di esemplari in difficoltà e/o che sono rimasti spiaggiati, oppure di comunicare avvistamenti eccezionale.

Oltre allo svolgimento di attività di studi e ricerca, il Centro si propone di realizzare un programma di attività per informare e sensibilizzare la comunità dei pescatori,la popolazione locale e i turisti.

L’obiettivo finale è quello di arrivare ad elaborare uno specifico piano per la conservazione di questi splendidi animali sempre più minacciati dall’inquinamento, dal traffico nautico e dalle attività di pesca. I turisti con l’aiuto dello staff del centro potranno contribuire alla protezione dei delfini e scoprire il loro mondo partecipando ad una serie di incontri tematici con proiezioni di filmati e diapositive.Sono possibili escursioni giornaliere con il gommone per incontrare e filmare i delfini attorno all’isola.

Se volete comunque scoprire questo mondo fantastico……..non esitate, scendete a trovarci!!!

Molti visitatori mi pongono spesso domande sul “problema clandestini“.

Il problema c’è, esiste.

Mi sento però di dirvi in tutta tranquillità che i “clandestini” non portano alcun turbamento alla vita “turistica” dell’isola.

La serena quotidianità di questa piccolissima terra che rappresenta il punto più a sud d’Europa, non è assolutamente condizionata dagli sbarchi a volte anche massicci ma costantemente monitorati dalle forze dell’ordine che operano con molta discrezione e professionalità.

L’immigrazione è un problema serio,che coinvolge tutti noi, a carattere nazionale e non certamente limitato agli “sbarchi”a Lampedusa.

Purtroppo, i mass media con i loro servizi, sempre drammaticamente allarmanti nella ricerca di colpire “l’immaginario collettivo“, presentano una fotografia della realtà che non è quella vera.

Vi accorgerete che…..non vi accorgerete di nulla; l’unico posto in cui avrete occasione di vederli se proprio lo desiderate è andando a curiosare al centro di accoglienza, guardando la televisione o più semplicemente recandovi in qualsiasi stazione ferroviaria di qualsiasi grande città!

Polemiche a parte,potete decidere di non venire a Lampedusa se cercate verdi giardini, vita mondana da “sballo”, negozi da via Montenapoleone, spiagge chilometriche ma non certamente per il “problema clandestini”.

Potete decidere invece di vivere un’esperienza in questa isola la cui umile forza viene dal mare,dai profumi del mediterraneo e dal calore della grande semplice ospitalità della sua gente.

Scegliete voi.